Terra di confine

Nascere e vivere ai bordi della metropoli permette di capire, sulla propria pelle, come la città possa andare a cambiare il paesaggio, la natura e tutto ciò che forma l’ambiente circostante. Una distesa di asfalto e cemento, certamente più comoda per far circolare le auto nel traffico, prende il posto di quell’erba e di quei campi coltivati che, per centinaia di anni hanno rappresentato la principale forma di sostentamento.

La foto che propongo a seguire, almeno a mio modo di vedere, rappresenta quella linea di separazione tra città e campagna che è possibile trovare nei sobborghi di molte metropoli.

Un campo di frumento maturo, dal colore giallo intenso, lascia così spazio a palazzoni popolari. Prima o poi il cemento arriverà a coprire anche questo pezzo di terra.

Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 1/250 sec
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 1/250 sec

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*