Tag Archives: tramonto

Un tramonto davvero poco invernale

C’è chi dice che non ci sono più le mezze stagioni e chi dice che il tempo è bizzarro; a questi si aggiunge anche chi afferma che il mondo è bello perchè vario (o avariato). Chiunque dicesse questo, beh, trova conferma in un inizio di Gennaio caldo e che ben poco ha del tipico inverno che solitamente accompagna Milano.

E il giorno della befana, un tramonto caldo e luminoso, scandisce l’incessante alternarsi dei giorni, salutandoci con i suoi raggi e dandoci appuntamento a domani.

Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 HDR

Mentre scrivo questo post, sabato mattina alle 9 in televisione su Rai sport 2 (canale 58 del digitale terrestre) si è appena conclusa una partita di bocce: Fashion Cattel – L’aquila, che ha visto quest’ultima vincere un match decisivo per il campionato italiano. Non pensavo esistesse un campionato di bocce. Davvero.

Le nuvole

Vanno, vengono, ogni tanto si fermano. Diceva una famosa poesia. E il loro fascino, le nuvole, ce l’hanno proprio. Sia che le si guardi da sotto, seduto in riva al mare ad aspettare un tramonto, sia che le si osservi da sopra a bordo di un aeroplano con chissà quale destinazione. Non importa la prospettiva, colpiscono e basta. A tratti sono come l’umore, si spostano, coprono il cielo, oscurano il sole. A volte spariscono, lasciando la giornata tersa e solare.

Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/9 ISO 100 1/60
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/9 ISO 100 1/60

Per riuscire ad avere una gamma dinamica più ampia possibile e ricreare correttamente i raggi luminosi del sole che filtrano dalle nuvole, in due di questi scatti mi sono appoggiato alla tecnica HDR: poter scattare con tempi molto veloci, vista la presenza di molta luce, mi ha inoltre permesso di scattare a mano libera senza l’ausilio del cavalletto. Il risultato è, a mio modo di vedere, una fotografia più naturale in grado di andare a fornire una fotografia che riporta la gamma cromatica che è percepibile con l’occhio umano, ovviando in qualche modo alle limitazioni dello strumento.

Tramonto di Novembre

Le giornate si accorciano e i tramonti che ci hanno accompagnato a casa usciti dal lavoro negli ultimi mesi si sono annoiati di aspettare. E allora entriamo in ufficio che è buio e usciamo che, se possibile, lo è ancora di più.

Il sole d’inverno lavora di meno, e va a dormire presto. Ma non per questo non tramonta, tramonta ma noi non lo vediamo assorti con le teste sui monitor. E non è meno luminoso del solito, è solo più freddo. Dopo un’estate passata a scaldarci è arrivato il suo turno di riposare, meritatamente anche.

Ed è con un tramonto freddo, , ma non per questo meno bello, che ci saluta:

Canon EOS 60d Canon EF 50mm II f/4 ISO 100 1/320sec
Canon EOS 60d Canon EF 50mm II f/4 ISO 100 1/320sec

Tramonto caldo

Le giornate si allungano e la possibilità di godersi un tramonto entra nella routine quotidiana, finito il lavoro. Catturare un tramonto è piuttosto semplice e non richiede particolari capacità: i colori che il sole dipinge in cielo sono così belli da non richiedere un grande lavoro in camera o in post-produzione.

Molto spesso però ci si trova a scattare in controluce e parte dei dettagli che stanno in primo piano, come ad esempio una spiaggia o una superficie di altro tipo: il che è corretto, bisogna dare priorità alla gamma cromatica che il sole disegna nel cielo. L’HDR, di cui ho parlato in questo post, può però venirci in aiuto, come mostra lo scatto a seguire:

Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 3 scatti in HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/22 ISO 100 3 scatti in HDR

Nel caso paricolare sono stati uniti tre scatti con differenti esposizioni, al fine di mantenere una corretta illuminazione del cielo, sia una corretta esposizione dei sassi delle spiaggia. Quando si scatta un HDR è bene però tenere a mente una cosa: evitare soggetti che si muovano: i tre scatti da unire devono infatti essere identici. Il caso ritratto in foto è frutto di una giornata particolarmente fortunata e adatta.

Le onde del lago non aiutano e difficilmente saranno fermi: è bene quindi trovare una giornata con poco vento, e attendere che il lago sia particolarmente calmo. È bene anche utilizzare tempi di scatto veloci, per evitare che le onde, seppur piccole, lascino la scia: possiamo allora anche preferire di alzare il valore ISO, anche a 400 ISO e scegliere una chiusura del diaframma non troppo spinta.