Tag Archives: persone

Profili di fuoco

In una delle sere più fredde da molto tempo a questa parte è un falò che scalda. Un falò dedicato alla merla, gli ultimi del mese di Gennaio. Perchè della merla? Semplice:

“Una volta i merli erano bianchi. Ma un giorno di fine gennaio, stranamente tiepido, una merla esce dal nido e va a spasso e incontra Gennaio. Sicura che i giorni di sole sarebbero continuati, si mette a sbeffeggiarlo: “Genar Genarot, de te men impipi, che gò scundit i me merlot” Gennaio, che se ne stava andando tranquillo, punto sul vivo, si rivolta infuriato e le grida. “Du te i do e un tel prumetarò, bianca te set e negra te farò” e scatena una tempesta di neve che costringe la merla a rifugiarsi in un camino, da cui, dopo tre giorni esce tutta annerita.”

E così come neri sono diventati i merli, neri sono i profili delle persone illuminate dal falò che ricrea, in modo figurato, i camini in cui fu costretta a ripararsi la merla.

Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/160sec
Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/160sec
Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/80sec
Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/80sec
Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/80sec
Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/80sec
Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/100sec
Canon EOS 60d Canon EF 17-40 @40mm f/4 ISO 1600 1/100sec

Grandpa, ritratti

Si meraviglia, come un bimbo, quando scopre che su Youtube ci sono tutte le canzoni della sua giovinezza. Ancora non ha ben capito come funziona internet, ma è consapevole che le cose sono cambiate, e di molto. È lui, negli scatti a seguire:

Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/2,4 ISO 640 1/125 sec
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/2,4 ISO 640 1/125 sec
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/2,4 ISO 640 1/160 sec
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/2,4 ISO 640 1/160 sec

La forte luce proveniente dalla finestra alla sinistra del soggetto ha permesso di poter sfruttare una sostanziale uniformità: lavorando alla massima apertura il soggetto si staglia dallo sfondo e dagli elementi di contorno. Anche le mani sono fuori fuoco, per dare massimo risalto a quel viso che racconta, a suo modo, la vita che ha vissuto. Le foto sono state desaturate lievemente, mentre il tono è stato scaldato virando le immagini verso il giallo.

Alte prospettive

Canon EOS 1000d ISO 200 47mm f/5,6 1/800sec
Canon EOS 1000d ISO 200 47mm f/5,6 1/800sec

Ripropongo una delle foto scattate durante il mio fine settimana londinese. Come facilmente intuibile la foto è stata scattata dall’alto della london eye, la ruota panoramica che offre una fantastica visuale su tutta la città. Preferisco mostrare una visuale insolita, invece che la “classica” skyline cittadina: complice anche la giornata particolarmente soleggiata, il parco sottostante la grande ruota si riempie di gente, che, vista dall’alto ricorda molto più un insieme variopinto di insettini che esseri umani. Fotografare dall’interno della capsula rivestita in vetro della london eye non è propriamente semplici e, oltre all’inquadratura bisogna essere particolarmente fortunati per non avere riflessi che distorcano l’immagine. La foto ha subito un leggero crop oltre alla solita e immancabile maschera di contrasto.