Tag Archives: passerotti

Lago Santa Maria, alla ricerca di aironi

Dopo oramai un mese di grigiore che avvolge Milano, continuo a provare a fotografare con successo da vicino i diffidenti aironi che popolano le risaie di Gudo e dintorni. Anche questo sabato mi son quindi deciato alla ricerca di un giusto spot per poter passare inosservato ai diffidenti volatili: purtroppo, sono stato avvistato già in campo lungo, e i grandi uccelli se la sono subito battuta a “zampe” levate.

Sul tragitto sono stato però piacevolmente intrattenuto da uno stormo di uccellini, intenti a cibarsi da un albero: osservare i simpatici e non diffidenti, a differenza dei loro fratelli maggiori, è stata l’occasione giusta per fare qualche scatto.

La mancanza di una luce importante ha parecchio penalizzato l’utilizzo del teleobbiettivo: per scattare con tempi di esposizione che eliminassero problemi di mosso ho alzato a 400 gli ISO e lasciato al massimo dell’apertura la focale. Il risultato sono state immagini forse un po’ troppo morbide: non avrei saputo onestamente come fare di meglio.

Riguardandole sono rimasto colpito da una cosa in particolare, e non riguarda una particolarità legata allo scatto: l’uccellino, intento a cibarsi, si sostiene con una zampa e con l’altra regge invece il frutto da cui banchetta. Si scoprono sempre cose nuove!

Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/6,3 1/200sec
Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/6,3 1/200sec
Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/8 1/80sec
Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/8 1/80sec
Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/8 1/80sec
Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/8 1/80sec
Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/6,3 1/200sec
Canon EOS 1000d ISO 400 Sigma 150-500 @500mm f/6,3 1/200sec

Passerotti, estate e cinguettii

Canon EOS 1000d ISO 400 400mm f/8 1/1000sec
Canon EOS 1000d ISO 400 400mm f/8 1/1000sec

L’estate alle porte e a ricordarcelo non è solo la temperatura, ma anche il crescente cinguettio che ci risveglia la mattina presto. Non ci si deve scomodare troppo per osservare l’attività frenetica di questi piccoli uccellini che popolano ogni giardino di Milano e dintorni, e così, da buon pigro della domenica, sollevo la zanzariera della mia finestra e imbraccio la fotocamera.

Passerotti e merli stanno battagliando per la zona, i primi in sovrannumero rispetto ai secondi, hanno vittoria facile. Scatto così qualche foto ai vincitori della piccola e innocua battaglia: i movimenti veloci e repentini di questi piccoli uccelli li rende facilmente fotografabili solo quando appollaiati e immobili. Nel frattempo passano anche qualche rondini, ma sono decisamente troppo veloci da poter immortalare, e, a differenza dei comuni passerotti, difficilmente si appollaiano in posti ben visibili.

Canon EOS 1000d ISO 400 400mm f/8 1/1000sec
Canon EOS 1000d ISO 400 400mm f/8 1/1000sec