Tag Archives: nuvole

Le nuvole – time lapse

Il concetto di time lapse è noto a chi, per passione o per hobby, segue il mondo della fotografia e quello del montaggio video. Il concetto di prendere istantanee a intervalli regolari e montarle in un video o in una immagine animata per mostrare in modo piuttosto evidente cosa succeda e cosa si vada a modificare nella scena ripresa, è una tecnica che trova migliaia di applicazioni.

Personalmente non mi ci ero mai dedicato e, armato di sana pazienza e un po’ di sfortuna, il time lapse mi ha regalato qualche piccola e magari insignificante soddisfazione: uscito di buon’ora per provare a fotografare il sole sorgere, beh, questo non si è presentato all’appuntamento. A oscurarlo nuvole, che ripropongo a seguire:

Time Lapse con Canon 60D + Tamron 10-24 @10mm - 52 scatti
Time Lapse con Canon 60D + Tamron 10-24 @10mm - 52 scatti

La gif animata, che pesa circa 2MB (se non vedete nulla siate pazienti), raccoglie al suo interno circa una 60ina di scatti, montati in rapida sequenza. Ben visibile è il cambiamento cromatico delle nuvole, prima rosse e poi blu, a testimoniare l’albeggiare e il sorgere del sole. Fosse stato visibile, forse, non mi sarei nemmeno prodigato in questo time lapse.

Dal punto di vista puramente tecnico si tratta di un esperimento: sono sicuro che c’è un modo per andare a ridurre le dimensioni totali del file, sfruttando la maschera in photoshop. Considerato che la parte di terreno rimane fissa e statica, non ha senso, a livello teorico, che venga ricaricata in ogni frame della gif. La sperimentazione in questo senso è fondamentale e, passo dopo passo, proverò a migliorare.

Le nuvole

Vanno, vengono, ogni tanto si fermano. Diceva una famosa poesia. E il loro fascino, le nuvole, ce l’hanno proprio. Sia che le si guardi da sotto, seduto in riva al mare ad aspettare un tramonto, sia che le si osservi da sopra a bordo di un aeroplano con chissà quale destinazione. Non importa la prospettiva, colpiscono e basta. A tratti sono come l’umore, si spostano, coprono il cielo, oscurano il sole. A volte spariscono, lasciando la giornata tersa e solare.

Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/9 ISO 100 1/60
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/9 ISO 100 1/60

Per riuscire ad avere una gamma dinamica più ampia possibile e ricreare correttamente i raggi luminosi del sole che filtrano dalle nuvole, in due di questi scatti mi sono appoggiato alla tecnica HDR: poter scattare con tempi molto veloci, vista la presenza di molta luce, mi ha inoltre permesso di scattare a mano libera senza l’ausilio del cavalletto. Il risultato è, a mio modo di vedere, una fotografia più naturale in grado di andare a fornire una fotografia che riporta la gamma cromatica che è percepibile con l’occhio umano, ovviando in qualche modo alle limitazioni dello strumento.

Bazzanella, campi, acqua e nuvole

La pioggia incessante copre la luce, riducendo le possiblità di uscire all’aria aperta. Ma rende anche l’atmosfera più cupa, seria e severa. E proprio la valorizzazione delle nuvole, pesanti e grigie, mi colpisce particolarmente. Utilizzare il polarizzatore può servire non solo per rendere maggiormente pieni i colori ma anche evidenziare i dettagli delle nuvole.

Nello scatto a seguire ho cercato di sottolineare proprio questo elemento:

Canon EOS 1000d ISO 100 Tamron 10-24 @10mm f/8 1/80 sec
Canon EOS 1000d ISO 100 Tamron 10-24 @10mm f/8 1/80 sec

Lo scatto è stato eseguito a 10mm con f/8: per raccogliere il maggior numero di informazioni possibili dal cielo e dalle nuvole ho preferito sottoesporre di 1 stop, recuperando successivamente, in postproduzione, il terreno e i suoi dettagli. Per fornire al cielo un tono ancora più grave ho semplicemente applicato un filtro gradiente sul cielo: in questo modo, oltre a rendere lo scatto più profondo è possibile anche valorizzare al meglio le nuvole.

London eye

Canon EOS 1000d ISO 400 49mm f/11 1/1000sec
Canon EOS 1000d ISO 400 49mm f/11 1/1000sec

London Eye, come facilmente intuibile dal nome, è l’enorme ruota panoramica nelle vicinanze del Big Bang, che offre, alla modica cifra di 17 sterline, un giro di una ventina di minuti che consente di osservare la grande metropoli da una posizione altrimenti irraggiungibile. Prossimamente, alcuni scatti presi in occasione del dispendioso giro sulla ruota saranno pubblicati; oggi mi limito a pubblicare uno scatto dell’evoluta giostra. Lo scatto, dopo aver subito una maschera di contrasto è stato anche soggetto di un contrasto tonale, per far emergere maggiormente le nuvole.