Tag Archives: mazara del vallo

Poggio Allegro, il baglio

Una tenuta che si espande su buona parte del territorio limitrofo a Mazara del Vallo, questo enorme appezzamento trova il suo centro nel baglio detto appunto Poggio Allegro. Quella che fino al 16° secolo è stata la cascina di caccia della famiglia Burgio è oggi il centro delle attività della tenuta.

E proprio questo enorme e scenografico edificio, costruito su di una zona che permette di dominare con la vista buona parte della valle e di avere così diretto controllo sui possedimenti è il soggetto delle foto a seguire:

Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/9 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/9 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/9 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/9 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/9 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/9 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @24mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/9 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/9 ISO 100 HDR

Roccazzo di Mazara

Roccazzo è una località archeologica vicino a Mazara del Vallo. Su Wikipedia, a questo indirizzo, è possibile trovare una spiegazione piuttosto esaustiva. Quello che non viene però spiegato è lo stato di abbandono: le tombe sono completamente invase dagli arbusti, rendendo oramai difficile l’identificazione delle stesse.

Se questo posto era stato scelto migliaia di anni fa per essere un cimitero, una vera e propria area sacra, un motivo c’era ed è presto detto. La piana è infatta sopraelevata rispetto alla valle circostante e consente di dominare molto del territorio limitrofo.

Alcuni scatti a seguire mostrano la particolarità della zona:

Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/16 ISO 100 1/20 sec
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/16 ISO 100 1/20 sec
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/16 ISO 100 1/100 sec
Canon EOS 60d Tamron 10-24 @10mm f/16 ISO 100 1/100 sec

Negli scatti si può notare non solo la base di roccia calcarea che ricopre l’altopiano, ma anche e soprattutto la particolarità della natura circostante: la primavera ha portato pioggia e il terreno, fertile di suo, ha dato vita ad una vegetazione particolarmente lussureggiante, con un colore giallo che domina la scena.

Per enfatizzare al massimo le nuvole mi sono appoggiato ad un polarizzatore circolare: in questo modo, oltre a rendere i colori più vividi, le nuvole risultano più cariche e rendono lo scatto più incisivo.

La barca che voleva navigare

Un giro in un paese marittimo non è un giro se non si incontrano barche. E Mazara del vallo di barche è piena. E non solo barche che si trovano nel loro ambiente naturale, l’acqua, elemento per il quale sono nate. Ma anche piccoli vascelli che, con tutto il loro onore e orgoglio, rimangono dismesse in prossimità delle onde.

Canon EOS 1000d ISO 100 Tamron 10-24 @10mm f/8 1/2000 sec
Canon EOS 1000d ISO 100 Tamron 10-24 @10mm f/8 1/2000 sec

Lo scatto è stato eseguito verso mezzogiorno: la possibilità di scattare in formato raw mi ha permesso sottoesporre di 2/3 di stop, al fine di non perdere i dettagli delle nuvole. Consapevole di poter recuperare parte dei dettagli nelle zone meno illuminate, ho deciso quindi di dare maggiore importanza al cielo.

Considerata la luce presente in occasione dello scatto avrei forse potuto chiudere ancora maggiormente il diaframma, guadagnando così maggiore nitidezza: i dettagli a bordo foto, come ad esempio il pontile a sinistra appare infatti un po’ troppo morbido. La foto è stata lavorata in lightroom, regolando i livelli colore e il guadagno delle zone in ombra.

Porto Nuovo, Mazara del Vallo

Tra un acquazzone ed un altro, una temperatura stranamente bassa per questa parte d’Italia,ben più vicina al nord Africa che a Milano, il sole torna a fare capolino in cielo. E allora la luce regala la possibilità di fare qualche foto. Una camminata al porto, quello vecchio, di Mazara del Vallo è l’occasione giusta.

Canon EOS 1000d ISO 200 Tamron 10-24 @10mm f/10 1/320 sec
Canon EOS 1000d ISO 200 Tamron 10-24 @10mm f/10 1/320 sec

Per enfatizzare le nuvole in cielo mi sono affidato al solito polarizzatore: oltre a risaltare i dettagli e i volumi riesce a saturare, in modo graduale, il cielo rendendo più intenso il blu. Scattando in controluce ho deciso di utilizzare un diaframma piuttosto chiuso. Per aumentare al massimo il recupero delle zone in ombra, la foto è stata scattata in raw.