La Spatola bianca

La recente pausa di Pasqua mi ha regalato qualche momento in più da dedicare alla fotografia. L’occasione di darci dentro con l’ottima cucina siciliana coincide con la possibilità di osservare nuove specie, che nel nord italia sarebbe impossibile altresì vedere. L’incontro con l’oggetto di questo post è stato fortuito e non frutto di un appostamento mirato e organizzato: in una zona particolarmente paludosa un esemplare giovane di Spatola bianca (Platalea leucorodia) mi si pone di fronte; non è particolarmente spaventato o timoroso e non si allontana immediatamente anche una volta individuata la mia presenza. Il becco presenta ancora una colorazione arancione intensa. A seguire lo scatto:

Canon EOS 1000d ISO 100 Sigma 150-500 @500mm f/11 1/4000sec
Canon EOS 1000d ISO 100 Sigma 150-500 @500mm f/11 1/4000sec

Le condizioni luce non sono risultate affatto favorevoli; il sole alto nel cielo, rimbalzato dal mare un po’ increspato ha fatto sì che mi trovassi in pieno controluce. Ho scattato sottoesponendo, nella speranza di non perdere dettagli e lavorare successivamente in post-produzione. Il risultato finale è stato quantomeno decoroso, soprattutto se tengo ben presenti le condizioni in cui lo scatto è stato importato. In un secondo tempo utilizzerò proprio questo scatto per analizzare la funzionalità luci/ombre di photoshop e a come sfruttarla su più livelli, per “tirare fuori” soggetti altrimenti ridotte a sagome in pieno controluce.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*