El Nebiùn

A Milano, quando c’è la nebbia non si vede.
Perbacco… e chi la vede?
Cosa?
Questa nebbia, dico?
Nessuno.
Ma, dico, se i milanesi, a Milano, quando c’è la nebbia, non vedono, come si fa a vedere che c’è la nebbia a Milano?
No, ma per carità, ma quella non è una cosa che si può toccare.
Ah, ecco.
Non si tocca… non si tocca.

Ogni volta che la nebbia salta fuori mi viene in mente questo famoso sketch di Totò e Peppino De FIlippo, in “Totò, Peppino e… la malafemmina”. Una cosa così strana, spesso odiata, ma che alla fine rappresenta una delle caratteristiche di milano e dintorni. E nei giorni passati, nebbia ce n’è stata, parecchia.

Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/8 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/11 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/14 ISO 100 HDR
Canon EOS 60d CZJ DDR 35mm f/14 ISO 100 HDR

Dalle campagne attorno ad Assago, ancora prive di ogni forma di barriera architettonica, di nebbia se ne sprigiona in quantità industriali, nascondendo alberi, campi e case. Lo spettacolo che ne risulta è un’atmosfera cupa.

Negli scatti sopra proposti mi sono appoggiato alla tecnica HDR, per avere la massima gamma dinamica: in questo modo sono sicuro di non perdere dettagli e di poter gestire, in post-produzione, al meglio la luce bilanciando il tutto. Di fondamentale importanza è risultata anche la maschera di contrasto selettiva, che mi ha permesso di mettere in evidenza i dettagli degli elementi che sbucano dalla nebbia, non andando però ad aumentare il rumore e la fuoriuscita di eventuale grana dai banchi di nebbia.

One thought on “El Nebiùn”

  1. Nella prima foto l’idea che i colori pian piano si perdano in un bianco e nero verso la nebbia là in fondo, è geniale! Ma anche le altre sono bellissime.
    Complimenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*